Cera defining paste

Inizio col dire che esistono 6 tipi di cere della American Crew perciò vi consiglio di dare uno sguardo sul sito ufficiale del produttore. Le cere si distinguono per la lucentezza e il grado di fissaggio.

Io cercavo una cera di tipo opaco e il cerchio si è ristretto su due tipi: la fiber (fissaggio alto e bassa lucentezza) e questa defining paste (fissaggio medio e bassa lucentezza).

Alla fine ho scelto questa e devo dire che il fissaggio non è molto forte perciò ve la consiglio se avete capelli lunghi, per esempio li portate tutti indietro o lateralmente con un ciuffo abbastanza lungo. Viceversa, con capelli corti sui 5-7cm credo che sia più indicata la fiber. Non posso dirvi “vi consiglio la fiber” perché non l’ho provata, però son sicuro che se avete i capelli non molto lunghi e cercate un fissaggio abbastanza duro dovete andare sulla fiber e non su questa!

Detto ciò, è una buona cera e il profumo è davvero molto bello. Si utilizza prendendone una nocciolina per poi strofinare la quantità tra le mani. Mi raccomando, strofinate fortemente per riscaldare la cera fino a quando non scompare dalle mani (inizialmente si vedrà il bianco)!

Ciò che NON mi è piaciuto, invece, è che il giorno dopo lascia i capelli unti o sporchi. Forse è l’effetto che fa su di me anche perché ho i capelli grassi e forse ciò che fanno un po’ tutte le cere.

Attualmente non la sto usando più e l’ho sostituita con una cera in POLVERE, perché lascia i capelli naturali e non unge. Per la precisione la marca è “Schwarzkopf dust it+”.

Se ti sono stato utile, ti chiedo di SUPPORTARMI SU AMAZON cliccando qui e votando la recensione con un “SI”. 🙂

Summary
Review Date
Reviewed Item
defining paste american crew cera
Author Rating
41star1star1star1stargray